Quali sono i materiali e le tecniche di realizzazione oggi utilizzate?

La scelta dei serramenti per la propria abitazione non è mai semplice o scontata.
È bene scegliere un prodotto di alta qualità, non solo per garantire maggiore durata nel tempo, ma anche per un migliore isolamento termico.

Come possono essere i serramenti?

 

Prevalentemente si sceglie tra tre tipologie di materiale, ciascuno in grado di offrire i suoi vantaggi peculiari.

  • Legno
    Ha un’elevata e naturale capacità di isolamento sia termico che acustico.
    Spesso viene combinato insieme all’alluminio, così da presentarsi più elegante, ai fini di una buona riuscita anche dal punto di vista estetico.
  • Alluminio
    Oltre alla sua funzione isolante egregiamente compiuta, si presenta molto elegante e resistente alle intemperie.Finestra con serramenti in legno e alluminio
  • PVC
    Il PVC è un materiale termoplastico con buone proprietà di isolamento termico e acustico. Rispetto al legno ha una capacità di isolamento inferiore, ma il suo vantaggio è quello di prestarsi e adattarsi perfettamente a dove lo si vuole posizionare.
    Il PVC è:
    ecologico
    –  ignifugo
    – auto-estinguente
    – estremamente durevole

Confronto tra serramenti in alluminio e pvc

 

Quali materiali vengono maggiormente utilizzati?

  • Vetrocamera
    Vetro temperato spesso diversi mm e montato a più strati.
    La sua peculiarità sta nel raddoppiamento della forza isolante dato dall’aria secca che fluisce tra uno strato e un altro. Ideale per evitare spifferi e infiltrazioni.
  • Vetri basso-emissivi
    Attraverso l’applicazione e la sovrapposizione di più strati di ossidi metallici, il vetro basso-emissivo riduce gli scambi termici con l’esterno senza compromettere la trasmissione di luce solare.
    La scelta di questo materiale è ecologicamente favorita rispetto ad altre, infatti il suo obiettivo principale è quello di massimizzare l’utilizzo di energia solare e ridurre quello di energia e luce artificiale, così da evitare sprechi.
    Grafica illustrativa vantaggio e funzionamento del vetro basso emissivo
  • Vetri selettivi
    Riducono il calore dovuto alla trasmissione solare diretta senza compromettere l’apporto di luce.
  • Vetri fotovoltaici
    Questa tipologia di vetro ha lo stesso funzionamento di un pannello fotovoltaico. Cattura la luce solare per produrre energia grazie ad un gel trasparente che, posto sulla lastra, ha il compito di acquisire l’energia solare.
    Scomposizione materiale del vetro fotovoltaico

Recent Posts